vino e cibo

Come scegliere i vini, Abbinamento di vini per principianti

Essendo cresciuto nella più grande regione vinicola del Sudafrica, il vino ha sempre mantenuto un posto molto speciale nel mio cuore. Non smette mai di stupirmi come quel tipo di frutta sia capace di trasformarsi in modo così artigliato in tante varietà e sensazioni di gusto.

E l’unica cosa che migliora un buon vino, tranne l’età naturalmente, è un ottimo pasto per completare la tua selezione. L’abbinamento dei vini è di creare la sensazione di gusto perfetto, consentendo al cibo di sfruttare al meglio il vino e viceversa.

Se sai un po ‘di vino, saprai che ci sono tutti i tipi di “regole e regolamenti” su quali vino bere con quale cibo, come servire il vino, quali bicchieri da usare, come versarlo, e la maggior parte Non abbiamo il tempo di dedicarci a diventare un sommelier.

Se hai il tempo e vuoi saperne di più su quali vini da bere e come servirli, iscriviti a questo corso di vino e impara a diventare un conoscitore del vino.

Questo corso include lezioni sui vari vini bianchi del mondo, vini scintillanti, degustazione di vini, vini rossi del mondo e anche lezioni di abbinamento di alimenti e vini. Imparare i segreti dei professionisti del vino e come leggere la lista dei vini come un maestro.

La verità è che la maggior parte di noi ama solo godere del nostro cibo e del nostro vino. E per fortuna per noi, ci sono alcune cose semplici che possiamo fare per scegliere il vino perfetto per il nostro pasto. Innanzitutto, è importante rendersi conto che l’apprezzamento del vino riguarda il divertimento. Dovresti scegliere i vini che amate bere con i cibi che amate preparare e mangiare.

Vini degustazione

degustazione viniPotrai solo sapere cosa ti piace bere se assaggiate una varietà di vini diversi. Se sei un amante del vino, prendi tutte le occasioni per andare a degustare i vini per assaggiare le varie cultivar e varietà disponibili. Prendi una nota mentale sui vini che amate.

Se vuoi davvero ricordarvi, prendi un quaderno e prendi appunti sui vini che avrai. Visitando le cantine o unirsi a un gruppo di degustazione vini saprete presto quali vini amate e quali vini non si adattano al tuo palato.

La cosa giusta è che non esiste alcun diritto o sbagliato in quali vini ti piacciono e ci sono tanti tipi diversi di vini disponibili che cercherai di trovare i vini che amate ei vini che non ti piacciono.

È altrettanto importante ricordare che la stessa cultivar può gustare diverse da un produttore di vino al secondo a seconda di come fermentano e producono il vino.

Quindi fai note sulle cultivar che ti piace e sui tuoi produttori preferiti o i produttori di vino.

Una volta che hai un elenco di cultivar che ti piace, puoi iniziare a sperimentare l’abbinamento dei vini. L’abbinamento dei vini è davvero sulla scelta di alimenti che completano il vino in qualche modo o scegliendo cibi che bilanciano il vino e viceversa.
Ponderazione del Vino

Una volta che hai un elenco di vini che ti piace, è il momento di fare un po ‘di bere. Beh, non è vero, ma è il momento di fare una degustazione serio. Devi cominciare a capire i diversi “pesi” assegnati ai vini.

I vini sono spesso classificati secondo il loro “corpo”. I vini corposi tendono ad essere sottili, rinfrescanti e ben … “leggeri”. Hanno sapori morbidi e profumi sottili e tendono ad avere acidità minore. I vini media hanno profumi più profondi e aromi.

I vini corposi tendono ad essere molto forti sia aromatici che aromatici. I vini bianchi generalmente rientrano nella categoria leggera o media, mentre i vini rossi cadono nella categoria media / pesante.

Esistono però alcune eccezioni – per esempio, il Chardonnay è talvolta classificato come un pesante corpo bianco – a seconda del modo in cui il chardonnay è stato invecchiato e prodotto e un Beaujolais è spesso classificato come vino leggero anche se è un vino rosso.

Abbinamento dei vini Il motivo per cui si desidera classificare il vostro vino nelle categorie leggere, medie e piene è quello di consentire di abbinare i vini ai giusti tipi di cibo.

Questo accoppiamento è spesso logico. Volete abbinare vini più leggeri con piatti più leggeri e vini più pesanti con piatti più pesanti. Classificare il cibo in luce e pesante è anche il senso comune. Se vuoi sapere se il cibo è leggero o pesante, basta pensare a come ti senti dopo averlo mangiato.

Le bistecche sono pesanti, le insalate sono leggeri. Per esempio, si desidera abbinare un vino bianco leggero con un’insalata o un pesce, mentre si desidera abbinare un più ricco e corposo vino con cibi più pesanti come bistecche o un ricco dessert.

La cosa più importante da capire sull’abbinamento del vino è che non vuoi che il cibo superi il vino e non vuoi che il vino superi il cibo, quindi scegli i vini leggeri per il cibo sottile e per i vini più pesanti per una pesante, più robusta Alimenti.

Favori di corrispondenza

Una volta che hai imparato l’idea di abbinare alimenti leggeri con vini leggeri e cibi più pesanti con vini più pesanti, è il momento di raffinare le tue capacità di abbinamento dei vini. L’abbinamento di sapori alimentari e di vino è sulla ricerca di caratteristiche alimentari e di vino che si completano a vicenda.

I vini sono spesso classificati dal loro “naso”. Quali esperti di vino si riferiscono sono i vari aromi e odori che si raccolgono quando si gusta il vino. È importante rendersi conto che tutti abbiamo diverse abilità e percezioni.

Quello che odori in un vino non è necessariamente quello che gli altri percepiscono. Ancora una volta non c’è giusto o sbagliato.

Per vivere veramente il “naso” di un vino è necessario aggiungere ossigeno al vino mentre lo assaggi. Vedrai i degustatori di vino quando fanno una nuova varietà.

Quello che devi fare è prendere un piccolo sorso di vino e poi inalare lentamente piccole quantità di ossigeno sopra il vino in bocca e scoprirete che sarete in grado di assaggiare gli elementi che parlano degli esperti del vino.

Questo è più difficile di quanto succeda e una piccola pratica ti farà avvolgere vino e ossigeno in bocca in poco tempo.

Quando si tratta di sapori corrispondenti, si sta cercando essenzialmente di abbinare i sapori dei vini con i sapori del vostro cibo.

Ad esempio, una leggera insalata con un limone o un agrumato si abbina bene a vini che hanno un naso fruttato o agrumi come le arance. Merlot è spesso descritto come avente sovraccarichi di cioccolato o caramello pesante.

Merlot è il mio preferito tutto il tempo e sì – puoi davvero assaggiare il cioccolato nel vino! Così Merlot va bene con i ricchi e scuri chocolaty dessert.

Un ottimo modo per abbinare il cibo con i sapori del vino è quello di utilizzare il vino nella preparazione della salsa. Se sai che servirà per esempio pesce, quindi aggiungendo una piccola quantità di vino che intendete servire alla vostra salsa di vino bianco veramente prenderà il tuo vino abbinamento al livello successivo.

Acidità, dolcezza e equilibrio

vino e buon ciboUn altro fattore da utilizzare e tenere a mente quando si abbina il cibo con il vino è il livello di acidità e dolcezza presenti nel vino. I vini con alti livelli di acidità normalmente aiutano a bilanciare i piatti grassi.

Un vino molto dolce dovrebbe essere accoppiato con cibo che equilibrerà la dolcezza del vino. Abbinamento di vino con il cibo è veramente di bilanciare le qualità del vostro vino con il vostro cibo. Ad esempio, un dolce molto dolce può spesso esaltare l’acidità o la sourness del vino.

Ancora una volta si scende a preferenze personali e ciò che vuoi evidenziare nel tuo vino e nel tuo cibo. Il modo migliore per equilibrare i due è attraverso prove ed errori. Provate il piatto con alcune cultivar diverse per vedere come il vino completa il cibo.

Have something to say?

(No worries, we will keep your email safe! Also, make sure you fill in email and name fields before posting a comment.)